Come utilizzare l’elettricità per rilevare (in modo sicuro) se sono collegati due corsi d’acqua

Se i due corsi d’acqua sono sufficientemente grandi e il flusso è buono e costante, la cosa migliore è posizionare un misuratore di portata alimentato da un generatore a turbina in ciascun sistema. Questo, insieme ad alcuni piccoli pannelli solari fotovoltaici di supporto, consentirà alle letture del flussimetro di essere autoalimentate e trasmesse in modalità wireless o via 3G per il confronto da remoto.

La tua domanda non è chiara, quindi potrei avere un’idea sbagliata.

AGGIUNGI SU

Ok ora è chiaro. Poiché molti sistemi di fognatura e di vie navigabili coinvolgono sistemi di pompaggio, è possibile tenere traccia del consumo di energia per fornire un’indicazione di eventuali diluvi d’acqua. In effetti, lo sto facendo con un comune locale che si occupa della gestione dell’energia e uno spin-off è che abbiamo notato che il consumo di energia tiene traccia di qualsiasi diluvio in seguito a forti piogge e può essere usato come un affidabile indicatore a valle di ciò che verrà. Possiamo persino vedere quando gli stracci rimangono bloccati nelle giranti mentre il consumo di energia aumenta enormemente.

Tuttavia, dire se sono collegati potrebbe essere più complicato in quanto potrebbe esserci una confluenza di flussi, ma i flussi d’acqua a valle dovrebbero sommarsi e in caso contrario mostra una breccia nel sistema da qualche parte. Penso che la tecnologia sia disponibile per eseguire la misurazione, è il caso di dove e cosa misurare. È un progetto in sé ma interessante.

Non dirò che non può funzionare, ma mi aspetto che sarebbe molto stimolante tenere conto delle ampie variazioni della conduttività dell’acqua (e del suolo!), Specialmente su distanze relativamente grandi.