Qual è la parte più confusa dell’ingegneria strutturale?

Ciò che trovi confuso dipenderà da ciò che conosci.

Attualmente sto aggiornando i fogli di lavoro sul posto di lavoro per conformarmi alle modifiche ASCE7-10 al caricamento del vento e trovandolo un po ‘confuso – non terribilmente difficile, solo un po’ confuso poiché un capitolo denso è ora composto da quattro capitoli “semplici”. Ma sono sicuro che ce la farò tra qualche settimana.

Quando ho iniziato a lavorare, non avevo alcuna esposizione al design in legno o al design in acciaio stampato a freddo ed ero completamente confuso, soprattutto in termini di connessioni. Fino ad oggi trovo molto confuso il design a freddo; Ho comprato un libro di testo che ho esaminato alcune volte, ma poiché mi affido fortemente al software per gestire i controlli del codice AISI, non conosco davvero AISI come dovrei. Un giorno ho dovuto determinare il carico nominale di un ponte d’acciaio prima di paralizzare e ho dovuto combattere attraverso una tortuosa procedura con codice AISI. Quindi ho una certa familiarità con quell’unico problema. E ho anche una certa comprensione del fatto che l’aumento del fy alle curve per il lavoro a freddo è in gran parte il motivo per cui le equazioni AISI sono così tortuose, ma raccogliere le specifiche AISI può essere intimidatorio.

Un’altra area a cui non ho avuto esposizione, il design in alluminio, è anche confusa – che è in qualche modo simile all’acciaio stampato a freddo ma è molto sensibile alla saldatura – quindi c’è un altro dei miei graffi sulla testa.

Dal punto di vista teorico, la FEA può essere fonte di confusione, molti problemi del suolo / delle fondamenta possono essere fonte di confusione, la modellazione non lineare può essere fonte di confusione e la risoluzione dei problemi / l’addomesticamento di un modello indisciplinato può essere molto confusa a seconda della complessità del modello e delle tue conoscenze.

Gran parte dell’ingegneria strutturale IMHO sta semplicemente rintracciando pezzi di informazioni ed eseguendo le operazioni appropriate, che si tratti di un dwg o di un calcolo. Gran parte della mia confusione sta generalmente cercando di trovare quell’informazione mancante e, in misura più limitata, capire quale operazione eseguire su di essa. Alcuni disegni densi o schizzi disegnati dagli appaltatori sul campo e alcuni output di calc come Enercalc possono essere un vero incubo da decifrare.

Cercando di decifrare la lingua “legalese” in cui sono scritti i codici. Ho letteralmente visto frasi delle dimensioni di paragrafi con non meno di 8 virgole.